RAI VATICANO SPECIALI WEB

Reportage e approfondimenti tematici Leggi >>

Dio mio
DIO MIO


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


IL SANTO DEL GIORNO

Martirologio Romano dei SantiLeggi >>

LE NOTIZIE DA RAI VATICANO

PAPA:SVEGLIARSI DAL SONNO DELL'INDIFFERENZA

Un esortazione a tutta l'umanità e un appello per l'Irak e la pace nel Medio Oriente prima di recarsi a Greccio dove San Francesco realizzò il primo Presepe.

01-12-2019 17:16

PAPA:SVEGLIARSI DAL SONNO DELL'INDIFFERENZA

Servizio di: Stefano Girotti

<< Il sonno da cui dobbiamo svegliarci è costituito dall'indifferenza, dalla vanità, dall'incapacità di instaurare rapporti genuinamente umani, di farsi carico del fratello solo, abbandonato o malato>>. Lo ha detto Papa Francesco nel corso dell'Angelus in Piazza San Pietro, nella prima domenica di Avvento.

<<L'attesa di Gesù che viene- precisa il Pontefice- si deve tradurre, dunque, in un impegno di vigilanza. Si tratta anzitutto di meravigliarsi davanti all'azione di Dio, alle sue sorprese, e di dare a Lui il primato. Vigilanza significa anche, concretamente, essere attenti al nostro prossimo in difficoltà, lasciarsi interpellare dalle sue necessità, senza aspettare che lui o lei ci chiedano aiuto, ma imparare a prevenire, ad anticipare, come fa sempre Dio con noi>>.

Per questo ha deciso di andare  a Greccio, oggi pomeriggio. Nel luogo dove san Francesco fece il primo presepe firmerà la Lettera Apostolica “Admirabile Signum” .

Lo annuncia dopo la recita dell’Angelus. << Perché - spiega il Papa - il presepe è un segno semplice e mirabile della fede  cristiana… una Lettera breve, che può far bene per  prepararsi al Natale>>.




 

Rai.it

Siti Rai online: 847