RAI VATICANO SPECIALI WEB

Reportage e approfondimenti tematici Leggi >>

Dio mio
DIO MIO


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


San Gregorio VII

IL SANTO DEL GIORNOLeggi >>

[an error occurred while processing this directive]

PAPA: SANTITA' NON E' PRIVILEGIO DI POCHI

Nel giorno della Pentecoste, Il Santo Padre annuncia 14 nuovi cardinali. Tra loro anche mons. Becciu e mons. Krajewski, della Santa Sede ed il Vicario di Roma, mons. De Donatis. ( servizio di: Stefano Girotti )

20-05-2018 18:38

PAPA: SANTITA' NON E' PRIVILEGIO DI POCHI

 Città del Vaticano;20 maggio 2018: Le parole di Francesco davanti ai 30.000 fedeli accorsi in Piazza San Pietro per l’ultimo  Regina Colei dell’anno, sono di esortazione e speranza. Nel giorno della Pentecoste, che conclude il tempo pasquale, ricorda che lo 'Spirito Santo sconfigge l' aridità e apre i cuori alla speranza'  poiché "Quando ci apriamo allo Spirito e ci lasciamo condurre da Lui, allora ci incamminiamo sulla via della santificazione, che consiste nel vivere in maniera degna di Dio e che ci fa sperimentare una gioia piena. Lo Spirito Santo, venendo in noi- spiega il Papa- sconfigge l'aridità, apre i cuori alla speranza,   stimola e favorisce la maturazione interiore nel rapporto con Dio e   con il prossimo” .

Bergoglio ribadisce che la Solennità odierna fa ricordare e rivivere l’effusione dello Spirito Santo sugli apostoli e gli altri discepoli, riuniti in preghiera con Maria nel Cenacolo:

<< Chiediamo alla Vergine Maria di ottenere anche oggi alla Chiesa una   rinnovata Pentecoste, che ci doni la gioia di vivere e testimoniare il  Vangelo e infonda in noi un intenso desiderio di essere santi per la   maggior gloria di Dio>>, aggiunge il Pontefice.

Dopo la recita del Regina Coeli ha inviato un appello ai governanti e al popolo del Venezuela per ritrovare una pacifica unità e un nuovo messaggio per il dialogo e la pace nei territori insanguinati da violenti scontri come nella striscia di Gaza, ha precisato di essersi unito alla veglia di preghiera per la pace a Gerusalemme,  aggiungendo:

<<La Pentecoste ci porta col cuore a Gerusalemme. Ieri sera sono stato spiritualmente unito alla veglia di preghiera per la pace che ha avuto luogo in quella Città, santa per ebrei, cristiani e musulmani e oggi continuiamo a invocare lo Spirito Santo perché susciti volontà e gesti di dialogo e di riconciliazione in Terra Santa e in tutto il Medio Oriente>>.

Prima di concludere e salutare i presenti ha annunciato che il prossimo 29 giugno si terrà un Concistoro con la nomina di 14 nuovi cardinali provenienti da varie parti del mondo. Tra questi anche il Vicario di Roma, mons. Angelo De Donatis. 

 Si tratta di: Louis Raphael I Sako, patriarca di Babilonia dei Caldei; Luis Ladaria, prefetto de la Congregazione per la dottrina della fede; Angelo De Donatis, vicario generale di Roma; Giovanni Angelo Becciu, sostituto per gli Affari generali della Segreteria di Stato e delegato speciale presso il Sovrano militare Ordine di Malta; Konrad Krajewski, elemosiniere apostolico; Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi; António dos Santos Marto, vescovo Leiria-Fátima; Pedro Barreto, arcivescovo di Huancayo; Desiré Tsarahazana, arcivescovo di Toamasina; Giuseppe Petrocchi, arcivescovo de L’Aquila; Thomas Aquinas Manyo, arcivescovo di Osaka. Insieme a questi Papa Francesco unirà ai membri del collegio cardinalizio un arcivescovo, un vescovo e un religioso che si sono distinti per il loro servizio alla Chiesa: Sergio Obeso Rivera, arcivescovo emerito di Xalapa; Toribio Ticona Porco, prelato emerito di Corocoro; Aquilino Bocos Merino, claretiano.

Rai.it

Siti Rai online: 847