RAI VATICANO SPECIALI WEB

Reportage e approfondimenti tematici Leggi >>

Dio mio
DIO MIO


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


San Gregorio VII

IL SANTO DEL GIORNOLeggi >>

[an error occurred while processing this directive]

PAPA: IL VANGELO AIUTA A SUPERARE LE CHIUSURE

Nel giorno di Pentecoste il Santo Padre ribadisce la natura missionaria della Chiesa

04-06-2017 18:58

PAPA: IL VANGELO AIUTA A SUPERARE LE CHIUSURE

 
Città del Vaticano, 4 giu-  'Il Vangelo aiuta a superare chiusure e conflitti, in un mondo lacerato da guerre fratricide ' dice  Papa Francesco davanti a centomila fedeli in Piazza San Pietro per la Messa nel giorno di Pentecoste, in cui si ricorda con il grado di solennità  la discesa dello Spirito Santo. 
"La missione della Chiesa non è la diffusione di un’ ideologia religiosa e nemmeno la proposta di un'etica sublime- precisa nel Messaggio per la prossima Giornata missionaria mondiale, che si svolgerà a ottobre- "Molti movimenti nel mondo  sanno produrre ideali elevati o espressioni etiche notevoli-  ma il Pontefice precisa che  "mediante la missione della Chiesa, è Gesù che continua a evangelizzare e agire; mediante la proclamazione del Vangelo, Cristo diventa sempre e nuovamente nostro contemporaneo".       Il Pontefice sottolinea che "il Vangelo aiuta a superare le chiusure, i conflitti, il razzismo, il tribalismo, promuovendo dovunque e tra tutti la riconciliazione, la fraternità e la condivisione". Bergoglio spiega che se la Chiesa non fosse missionaria non sarebbe più la Chiesa di Cristo ma " una associazione tra molte altre, che ben presto finirebbe con l'esaurire il proprio scopo e scomparire". Aggiunge  che "La missione della Chiesa stimola un atteggiamento di continuo pellegrinaggio attraverso i vari deserti della vita, attraverso le varie esperienze di fame e sete di verità e di giustizia. La missione della Chiesa ispira una esperienza di continuo esilio, per fare sentire all`uomo assetato di infinito la sua condizione di esule in cammino verso la patria finale, proteso tra il "già" e il "non ancora" del Regno dei Cieli. La missione dice alla Chiesa che essa non è fine a sé stessa, ma è umile strumento e mediazione del Regno. Una Chiesa autoreferenziale, che si compiace di successi terreni, non è la Chiesa di Cristo, suo corpo crocifisso e glorioso”.
Papa Francesco sottolinea, riferendosi all’evangelizzazione,  che è preferibile una Chiesa “ accidentata, ferita e sporca per essere uscita per le strade  piuttosto che una Chiesa malata per la chiusura e la comodità di aggrapparsi alle proprie sicurezze».
Terminata la messa di Pentecoste in Piazza San Pietro, dopo la recita del Regina Coeli, il Papa ha dapprima salutato e stretto la mano ai cardinali presenti sul sagrato della basilica, quindi è salito sulla 'papamobile' scoperta per fare il giro tra le decine di migliaia di fedeli presenti alla celebrazione. Francesco ha salutato la folla che lo acclamava, passando tra i vari settori della piazza gremita e distribuendo sorrisi e benedizioni verso le due ali di folla. Grande l'entusiasmo dei pellegrini, provenienti da tutto il mondo, molti dei quali sventolavano bandiere dei loro Paesi....( Stefano Girotti)
 

Rai.it

Siti Rai online: 847